Caricamento...
Regione Emilia-Romagna

Richiedere permesso di occupazione suolo pubblico

Servizio per richiedere la concessione ad occupare suolo pubblico (o privato ad uso pubblico) [OO-4S-PNRR STD26]

Accedi al servizio
immagine

A chi è rivolto

A tutti i cittadini/associazioni/imprese che intendano occupare il suolo pubblico per i seguenti motivi:

  • manifestazioni ed eventi (attività di spettacolo, di intrattenimento o di sensibilizzazione di natura politica, sindacale, culturale, scientifica, religiosa, benefica, sportiva, sociale, commerciale, promozionale o turistica), processioni, sfilate e cortei storici, manifestazioni sportive;
  • comizi e raccolta di firme;
  • sensibilizzazione, divulgazione di idee, raccolta di fondi ed oggetti a scopo di beneficenza;
  • spettacoli viaggianti;
  • mercatini tradizionali e mercatini periodici tematici;
  • traslochi;
  • lavori edili che possono comportare la posa di ponteggi e steccati, l’installazione di gru, di cassoni per il deposito di macerie, la predisposizione di aree a servizio del cantiere;
  • cantieri e scavi stradali;
  • manutenzione del verde;
  • collocazione di elementi di arredo urbano, fioriere, vasi, cestini, ecc.;
  • tavolini, sedie, espositori di merci negli spazi antistanti gli esercizi commerciali;
  • installazione di tende solari, stendardi, bandiere, fanali;
  • installazione di luminarie;
  • realizzazione di opere edilizie precarie (intercapedini, griglie, infernotti, pensiline, vetrine, bacheche, lucernari, rampe, cabine foto e telefoniche, armadi tecnologici e centrali termiche).

Descrizione

Il suolo pubblico sono le strade, i corsi, le piazze e tutti i beni che appartengono al demanio o al patrimonio indisponibile dei Comuni e delle Province e quelle aree private sulle quali è stata formalmente costituita una servitù di pubblico passaggio.


L’occupazione avviene quando un soggetto privato occupa una porzione del suolo pubblico o dello spazio ad esso soprastante o sottostante sottraendola all’uso pubblico.

L’occupazione del suolo pubblico è permanente se ha carattere stabile e se la durata non è inferiore a un anno, indipendentemente dall’esistenza di manufatti o impianti. L’occupazione permanente è subordinata a un atto di concessione.

L’occupazione del suolo pubblico è temporanea se la durata è inferiore a un anno. L’occupazione temporanea è subordinata a un atto di autorizzazione.

L’occupazione delle aree stradali e dei marciapiedi deve avvenire nel rispetto delle norme del Codice della strada, quindi, per garantire la sicurezza dei pedoni e dei veicoli può essere necessario richiedere anche l’emissione di un’ordinanza di disciplina della circolazione.

Come fare

Effettuare l'accesso con credenziali SPID/CIE/eIDAS e compilare il modulo online con tutti i campi richiesti.

Cosa serve

E' sufficiente accedere al servizio con identità digitale (SPID, CIE o eIDAS).

Per chiedere la concessione è necessario allegare:

  • n. 2 marche da bollo da 16 Euro;
  • la planimetria quotata dell'area interessata dall'occupazione.

Cosa si ottiene

Permesso di occupazione temporaneo o permanente.

Casi particolari

ATTENZIONE! Sono escluse dall'obbligo di richiesta della concessione, ma sono soggette a comunicazione, le seguenti tipologie di occupazione temporanea:

  • ai sensi dell'art. 5 co. 7 del Regolamento "Non è richiesta la concessione, salvo l’obbligo di comunicazione al Servizio comunale competente, per occupazioni determinate dalla sosta di veicoli che non provochino intralcio al traffico, per il tempo necessario al carico ed allo scarico delle merci, nonché per le occupazioni di durata non superiore a 3 ore, qualora le stesse riguardino piccoli lavori di manutenzione di infissi, pareti o simili, effettuate con attrezzature idonee, operazioni di trasloco o di manutenzione del verde, di autospurghi e di operatori ecologici.";
  • le Occupazioni occasionali normate dall'art. 7 del Regolamento, che recita: "1. Si intendono occupazioni occasionali: a) le occupazioni di non più di 10 mq effettuate per manifestazioni ed iniziative politiche, sindacali, religiose, culturali, ricreative, assistenziali, celebrative e sportive non comportanti attività di vendita o di somministrazione e di durata non superiore a 24 ore; b) le occupazioni sovrastanti il suolo pubblico con festoni, addobbi, luminarie in occasione di festività e ricorrenze civili e religiose; c) l’esercizio di mestieri girovaghi ed artistici (suonatori, funamboli, etc.) non comportanti attività di vendita o di somministrazione e di durata non superiore a 4 ore; 2. Per le occupazioni occasionali, incluse le occupazioni di durata inferiore a mezz’ora e di superficie superiore a mezzo mq., la concessione si intende accordata a seguito di apposita comunicazione scritta consegnata o altrimenti fatta pervenire, almeno tre giorni prima dell’occupazione, all’Ufficio comunale competente che potrà vietarle o assoggettarle a particolari prescrizioni."

Qualora l'occupazione ricada in uno dei casi sopra riportati la comunicazione (completa dei dati anagrafici del soggetto che la effettua) va inviata a: comune.vigolzone@comune.vigolzone.pc.it .

Tempi e scadenze

Inoltro richiesta
30Giorni
Rilascio permesso

Giorni massimi di attesa dalla data della richiesta

Costi

Il rilascio dell'autorizzazione è soggetto ai seguenti pagamenti:

  • n. 2 marche da bollo da 16 Euro (una da apporre all'istanza ed una sul certificato);
  • diritti di segreteria comunali da versare tramite sistema PagoPA;
  • canone patrimoniale, ove dovuto, emesso da ICA Srl (che verrà inviato al richiedente dopo la ricezione dell'istanza). 

ATTENZIONE! Il canone patrimoniale da versare per l'occupazione di suolo pubblico è commisurato all'occupazione espressa in metri quadrati con arrotondamento delle frazioni al metro quadrato superiore.

Accedi al servizio

Puoi presentare la richiesta in formato digitale compilando il modello direttamente online.

Vincoli

Le occupazioni effettuate da associazioni culturali, sportive, religiose, celebrative o di volontariato per finalità scientifiche, culturali, sportive, di beneficienza o di autofinanziamento devono effettuare la Richiesta di patrocinio e uso dello stemma, contestualmente alla presente, per ottenere l'esenzione dal versamento del canone patrimoniale ai sensi dell'art. 31 co. 1.3 del Regolamento.

Le occupazioni che prevedono la chiusura parziale o totale di strade, parcheggi ed, in generale di aree destinate al transito dei veicoli devono effettuare la Richiesta Ordinanza modifica temporanea della viabilità, contestualmente alla presente.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità organizzativa responsabile

Urbanistica e Ambiente

Piazza Serena, 18 - 29020 Vigolzone (PC)

Pagina aggiornata il 17/06/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valutazione su 5

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire al massimo 200 caratteri

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Spiacenti, non è stato possibile inviare la tua valutazione!